Aggiornamento SEO di Google 2022 novembre


15
/ 100


Novembre 2022 Orario di ufficio SEO di Google

Questa è la trascrizione dell’edizione di novembre 2022 del Google SEO Office Hours. Per assistenza specifica per il sito, ti consigliamo di pubblicare la tua domanda nella community di assistenza di Google Search Central.

Possiamo utilizzare più valori in un campo di markup dello schema utilizzando la separazione con virgole?

Lizzi: Abhishek si chiede: “Possiamo utilizzare più valori in un campo di markup dello schema utilizzando la separazione con virgole? Ad esempio, GTIN è uguale al valore uno, al valore due”.

Bene, come sempre, dovresti controllare la documentazione per la funzionalità specifica perché alcune indicazioni potrebbero differire da funzionalità a funzionalità. Ma in generale, è una buona pratica di markup specificare un valore per campo. Nel caso del GTIN, in realtà dovrebbe esserci un solo valore, poiché si tratta di un identificatore di prodotto univoco. Se specifichi un GTIN e un ISBN, utilizza il GTIN e poi la proprietà ISBN, in modo che possiamo sapere quale valore si applica a quale proprietà.

Quali sono le opzioni per utilizzare la funzionalità di rinnegamento in Search Console per le proprietà del dominio?

John: Pierre chiede: “La funzionalità di rinnegamento in Search Console non è attualmente disponibile per le proprietà del dominio. Quali sono quindi le opzioni?”

Bene, se disponi di una verifica a livello di dominio, puoi verificare il livello di prefisso senza bisogno di token aggiuntivi. Verifica l’host e fai ciò che devi fare. Inoltre, tieni presente che rinnegare collegamenti casuali che sembrano strani o che qualche strumento ha contrassegnato non è un buon uso del tuo tempo. Non cambia nulla. Utilizza lo strumento di rinnegamento per le situazioni in cui hai effettivamente pagato per i link e non puoi rimuoverli in seguito.

Quanto è grave l’aggiornamento dei contenuti utili per i siti che accettano post degli ospiti a pagamento?

Duy: Ciao, sono Duy che registra per SEO Office Hours. Latha ha chiesto: “Quanto è grave l’aggiornamento dei contenuti utili per i siti che accettano post degli ospiti a pagamento?”

I nostri sistemi sono in grado di identificare siti con basso valore, contenuti di bassa qualità o contenuti creati solo per i motori di ricerca. I siti che accettano post degli ospiti a pagamento senza esaminare attentamente contenuti e collegamenti rischiano di abbassare i risultati del servizio, non solo a causa dell’utile aggiornamento dei contenuti, ma anche a causa degli altri sistemi che abbiamo già messo in atto.

Cosa fare quando Google non rileva correttamente il tag canonico?

John: “Cosa fare quando Google non rileva correttamente il tag canonico?”

Quindi, facendo un passo indietro, la canonicalizzazione non si basa solo sull’elemento link rel=”canonical”. Quando Google rileva URL notevolmente simili, i nostri sistemi provano a scegliere l’URL che meglio rappresenta i contenuti. Per questo prendiamo in considerazione non solo il link rel=”canonical”, ma anche i reindirizzamenti, le sitemap, i link interni, i link esterni e altro ancora. Se hai forti dubbi su quale URL debba essere utilizzato, assicurati che tutti i tuoi segnali siano allineati. Tieni presente che la canonicalizzazione riguarda principalmente l’URL mostrato. Non è qualcosa che influenza il posizionamento dei contenuti.

È più probabile che Google esegua la scansione e l’indicizzazione delle pagine se il contenuto è breve?

Gary: “Se un sito ha una directory che copre ogni argomento, che non viene cercato molto spesso, è più probabile che Google esegua la scansione e l’indicizzazione delle pagine se il contenuto è breve, e quindi è più economico memorizzarlo nell’indice. “

Questa è una domanda interessante La lunghezza del contenuto non influenza la frequenza con cui eseguiamo la scansione e se lo indicizziamo. Inoltre, non contribuisce alla velocità di scansione di un pattern URL. Anche i contenuti di nicchia possono essere indicizzati. Non è in alcun modo penalizzato, ma generalmente i contenuti popolari su Internet, ad esempio, molte persone si collegano ad essi, vengono scansionati e indicizzati più facilmente.

L’ordinamento dinamico delle inserzioni potrebbe essere un motivo per non indicizzare le immagini dei prodotti?

Alan: Paul ha chiesto: “L’ordinamento dinamico delle inserzioni potrebbe essere la ragione per non indicizzare le immagini dei prodotti?”

È improbabile che l’ordinamento dinamico delle inserzioni sia la ragione per cui le immagini dei prodotti non vengono indicizzate. Le immagini dei prodotti dovrebbero essere referenziate dalle pagine di descrizione del prodotto, in modo da sapere a quale prodotto si riferisce l’immagine. Se necessario, puoi creare un file Sitemap o fornire un feed di Google Merchant Center in modo che Google possa trovare tutte le pagine dei tuoi prodotti senza dipendere dalla pagina delle tue inserzioni.

C’è un periodo di tempo per la migrazione del sito?

Lizzi: Sergey chiede: “C’è un periodo di tempo per la migrazione del sito? Stiamo migrando un sito di grandi dimensioni in un nuovo dominio in questo momento. Dopo quattro mesi, non ci sono ancora segni che il nuovo dominio ottenga le posizioni SERP del vecchio uno. Allora cosa dovremmo fare?”

Con un grande cambiamento come questo, è del tutto normale vedere fluttuazioni nel ranking, soprattutto mentre sei ancora nel bel mezzo della migrazione. Non esiste un periodo di tempo prestabilito entro il quale le cose si sistemeranno e tieni inoltre presente che lo spostamento di una sola sezione del tuo sito non è necessariamente indicativo di uno spostamento dell’intero sito quando si tratta di Ricerca. Se stai ancora spostando le cose, continuerai a vedere fluttuazioni. È difficile dire cosa dovresti fare dopo senza vedere il sito stesso. E per il sito specifico lui

lp, ti consigliamo vivamente di pubblicare post nei forum in modo che le persone possano vedere la tua situazione specifica e dare consigli più specifici.

L’uso di HTTP/3 potrebbe migliorare la SEO perché migliora le prestazioni?

John: Flavio chiede: “L’uso di HTTP/3 potrebbe, anche indirettamente, migliorare la SEO, forse perché migliora le prestazioni?”

Al momento Google non utilizza HTTP/3 come fattore di posizionamento. Per quanto ne so, non lo usiamo neanche per la scansione. In termini di prestazioni, sospetto che i vantaggi che gli utenti vedono utilizzando HTTP/3 non sarebbero sufficienti a influenzare in modo significativo i principali parametri web vitali, che sono le metriche che utilizziamo nel fattore di ranking dell’esperienza sulla pagina. Sebbene creare un server più veloce sia sempre una buona idea, dubito che vedresti una connessione diretta con la SEO solo utilizzando HTTP/3. Simile a come ti sarebbe difficile trovare una connessione diretta per utilizzare un tipo di RAM più veloce nei tuoi server.

Perché Google continua a utilizzare i backlink come fattore di ranking?

Duy: Andrea ha chiesto: “Perché Google continua a utilizzare i backlink come fattore di ranking se le campagne di link building non sono consentite? Perché Google non riesce a trovare altri fattori di ranking che non possono essere facilmente manipolati come i backlink?

Ci sono molte cose da disfare qui. Innanzitutto, i backlink come segnale hanno un impatto molto meno significativo rispetto a quando la Ricerca Google è iniziata molti anni fa. Disponiamo di robusti segnali di ranking, centinaia di essi, per assicurarci di essere in grado di classificare i risultati più pertinenti e utili per tutte le query. In secondo luogo, campagne di link building complete, che sono essenzialmente link spam secondo la nostra politica sullo spam. Disponiamo di molti algoritmi in grado di rilevare collegamenti innaturali su larga scala e annullarli. Ciò significa che gli spammer o i SEO che spendono soldi per i link non hanno davvero modo di sapere se ne vale davvero la pena o meno, poiché è molto probabile che stiano semplicemente sprecando soldi costruendo tutti questi link spam e lo erano già annullati dai nostri sistemi non appena li vediamo.

Ha importanza se la stragrande maggioranza degli ancoraggi per i collegamenti ai contenuti interni sono gli stessi?

John: Sam chiede: “ha importanza se la stragrande maggioranza degli ancoraggi per i collegamenti ai contenuti interni sono gli stessi?”

Bene, va bene. È addirittura normale. Quando si tratta di menu, di solito sono ovunque, e anche i prodotti quando sono collegati all’interno di un sito di e-commerce, di solito sono sempre collegati allo stesso collegamento. Va benissimo. Non c’è niente che tu abbia veramente bisogno di fare lì in termini di SEO.

Se aggiungi lo schema del sito web, aggiungi anche lo schema dell’applicazione software?

Lizzi: Anonimo chiede: “Se aggiungi l’ultimo schema del sito web alla tua home page, aggiungi comunque anche l’applicazione software o lo schema dell’organizzazione? Google ha aggiornato il markup dello schema della documentazione aggiungendo lo schema del sito web per il marchio, ma non menziona cosa accade con l’organizzazione o lo schema dell’applicazione software.

Beh, dipende davvero. Mi dispiace dare questa risposta. Queste sono caratteristiche diverse. Se il tuo sito riguarda un’applicazione software, certo, puoi anche aggiungere dati strutturati dell’applicazione software. Assicurati solo di nidificare tutto in modo che ci sia un nodo del sito web sulla home page e non più nodi del sito web. Questa è davvero la chiave di questa cosa.

Un numero eccessivo di pagine noindex rappresenta un problema per il rilevamento o l’indicizzazione?

Gary: Chris chiede: “Quanto costituisce un problema per Google il numero eccessivo di pagine noindex e se ciò influenzerà la scoperta e l’indicizzazione dei contenuti se il volume è troppo alto?”

Buona domanda. noindex è uno strumento molto potente supportato dai motori di ricerca per aiutarti, il proprietario del sito, a mantenere i contenuti fuori dai propri indici. Per questo motivo non comporta effetti indesiderati in termini di scansione e indicizzazione. Ad esempio, avere molte pagine con noindex non influenzerà il modo in cui Google esegue la scansione e l’indicizzazione del tuo sito.

È un problema se l’URL e la pagina non utilizzano la stessa lingua?

Alan: Yasser ha chiesto se l’URL non contiene caratteri della stessa lingua utilizzata nelle pagine, ciò influenzerebbe il posizionamento del sito?

Dal punto di vista SEO non vi è alcun effetto negativo se l’URL è in una lingua diversa da quella del contenuto della pagina. Gli utenti, d’altro canto, potrebbero interessarsene, soprattutto se condividono l’URL con altre persone.

Come dovrebbero rispondere i creatori ai siti che effettuano scraping e spam?

Duy: Kristen ha chiesto: “Come dovrebbero rispondere i creatori di contenuti ai siti che utilizzano l’intelligenza artificiale per plagiare il contenuto, modificarlo e quindi surclassarli nei risultati di ricerca?

Lo scraping dei contenuti, anche con alcune modifiche, va contro la nostra politica sullo spam. Disponiamo di molti algoritmi per individuare tali comportamenti e retrocedere i contenuti dei siti prelevati da altri siti. Se ti imbatti in siti che recuperano ripetutamente contenuti e che ottengono buoni risultati nella Ricerca, non esitare a segnalarceli, con il nostro modulo di segnalazione spam in modo da poter migliorare ulteriormente i nostri sistemi, sia nel rilevamento dello spam che nel posizionamento generale.

È vero che Google ruota le pagine indicizzate?

Lizzi: Ridwan si chiede: “È vero che Google ruota le pagine indicizzate? Perché il

il sito su cui sto lavorando ruota su pagine indicizzate. Ad esempio, la pagina A viene indicizzata dal lunedì al giovedì, ma non dal venerdì alla domenica.”

Va bene. Quindi la risposta è davvero veloce. No, questo non è vero. Non ruotiamo l’indice in base ai giorni della settimana.

Dovremmo tenere d’occhio il rapporto tra pagine indicizzate e non indicizzate?

John: Anton chiede: “Dovremmo tenere d’occhio il rapporto tra pagine indicizzate e non indicizzate in Search Console per riconoscere meglio il crawl budget eventualmente sprecato sulle pagine non indicizzate?”

No, non esiste un rapporto magico a cui prestare attenzione. Inoltre, per un sito non gigantesco, con meno di un milione di pagine, forse, non devi preoccuparti del budget di scansione del tuo sito web. Va bene rimuovere i collegamenti interni non necessari, ma per i siti di piccole e medie dimensioni si tratta più di un argomento di igiene del sito che di SEO.

Come abilitiamo la funzione Scopri?

Alan: Joydev ha chiesto: “Come abilitiamo la funzione Scopri?”

Non è necessario eseguire alcuna azione per rendere i tuoi contenuti abilitati per Discover. Lo facciamo automaticamente. Google, tuttavia, utilizza criteri diversi per decidere se mostrare i tuoi contenuti e Discover rispetto ai risultati di ricerca. Pertanto, ottenere traffico dalla ricerca non è una garanzia che riceverai traffico da Discover.

Avere molte pagine noindex collegate da siti di spam incide sul budget di scansione?

Gary: Sam sta facendo un’altra domanda correlata a noindex: “Molti SEO si lamentano di avere milioni di URL contrassegnati come esclusi da noindex in Google Search Console. Tutte pagine di ricerca interne senza senso collegate da siti di spam. È un problema per il budget di scansione? ?”

noindex è lì per aiutarti a tenere le cose fuori dall’indice e non comporta effetti negativi indesiderati, come abbiamo detto in precedenza. Se vuoi assicurarti che quelle pagine o i relativi URL non finiscano nell’indice di Google, continua a utilizzare noindex e non preoccuparti del budget di scansione.

Il contenuto è scarno se divido un lungo articolo in più parti?

Lizzi: Lalindra si chiede: “Sarebbe considerato scarno se un articolo che tratta un argomento lungo fosse suddiviso in articoli più piccoli e collegati tra loro?”

Beh, è difficile saperlo senza guardare quel contenuto. Ma il solo conteggio delle parole non è indicativo di contenuti scarsi. Si tratta di due approcci perfettamente legittimi: può essere utile avere un articolo approfondito che esplori in profondità un argomento, e può essere altrettanto utile suddividerlo in argomenti più facili da comprendere. Dipende davvero dall’argomento e dal contenuto di quella pagina e tu conosci meglio il tuo pubblico. Quindi mi concentrerei su ciò che è più utile per i tuoi utenti e sul fatto che stai fornendo un valore sufficiente su ogni pagina per qualunque possa essere l’argomento.

È vero che avere molte pagine 404 può interrompere la scansione e l’elaborazione?

Gary: Michelle chiede: “La documentazione del Centro assistenza dei rapporti HTTPS dice che molte pagine 404 possono indurre Google a interrompere la scansione e l’elaborazione degli URL. Quanti sono molti 404? E avere molti 404 collegati in un sito web può influire su questo?”

Beh, questo è imbarazzante. Grazie per questa domanda Abbiamo corretto un errore di battitura nella nostra documentazione che inizialmente suggeriva che i codici di stato HTTP 404 causassero l’interruzione della scansione a livello di sito. Avrebbero dovuto essere errori del certificato HTTPS anziché errori 404. Sentiti libero di avere tutti gli errori 404 di cui hai bisogno sul tuo sito. Non influiscono sulla scansione complessiva del tuo sito web. Le pagine 404 sono una parte molto sana di Internet.

Qual è lo stato attuale del markup video dei Momenti Chiave?

Alan: Iman ha chiesto: “Qual è lo stato attuale del markup video di Key Moments? Sembra che questo snippet sia disponibile solo per i video di YouTube. È così?”

Il markup video di Key Moments è live e utilizzato da una vasta gamma di fornitori di video. Non è specifico per YouTube. Se la nostra documentazione online non è sufficiente, prova a contattare i forum pubblici.

Il mio nuovo sito web viene confuso con uno simile e più vecchio: cosa posso fare?

John: Un utente chiamato “Weird All website” chiede: il mio nuovo sito web, “Weird All”, non viene visualizzato nelle ricerche quando digito il nome completo del sito web. Si confonde il termine con il nome del cantante “Weird Al”.

Essendo cresciuto ascoltando molta musica Weird Al, sono assolutamente d’accordo con Google e con gli altri motori di ricerca. Nella maggior parte dei casi, se le persone digitano “strano tutto” con due L, probabilmente intendevano invece usare Strano Al . In sostanza, quando si tratta di SEO per questo tipo di cose, è importante scegliere un nome di sito che non sia solo un errore di battitura di qualcosa di veramente noto, perché avrai davvero difficoltà a differenziarti da lì. Se qualcosa sembra un errore di battitura nei nostri sistemi, proveremo a trattarlo come un errore di battitura e proveremo a guidare le persone verso ciò che probabilmente stanno cercando. E questo è qualcosa che i nostri sistemi possono risolvere nel tempo poiché vediamo che, in realtà, le persone vogliono davvero andare a “weird all” e non sentire “Weird Al” ma questo richiede molto tempo e soprattutto quando sei

e parlando di qualcuno affermato come Weird Al, avrai davvero difficoltà a differenziarti in questo senso.

È possibile ottenere snippet in primo piano delle FAQ solo con HTML puro?

Lizzi: Anonymous chiede: “È possibile ottenere gli snippet in evidenza delle FAQ solo con HTML puro? Il più semplice HTML possibile, senza fare riferimento al markup dello schema.”

Va bene. Pertanto, se stai parlando del risultato avanzato delle FAQ, in questo momento hai bisogno del markup dello schema delle FAQ per poter beneficiare di tale miglioramento nei risultati di ricerca. Alcune funzionalità potrebbero essere in grado di rilevare automaticamente ciò che stai pubblicando sulla tua pagina web, ma in realtà dovresti controllare la documentazione specifica per essere sicuro che questa sia anche una possibilità. Ma per ottenere risultati ricchi di FAQ, hai sicuramente bisogno del markup.

I canonici autoreferenziali aiutano la deduplicazione?

John: Esben chiede: “Per quanto riguarda i canonici autoreferenziali: la mia idea è che forniscano un segnale di unicità per la deduplicazione, ma vedo opinioni contrastanti. Cosa ne pensi, John?”

Ebbene, dal mio punto di vista, non fanno nulla. Ma a volte le pagine vengono visualizzate sotto altri URL e all’improvviso il canonico non è più autoreferenziale e effettivamente utile. Ad esempio, se a volte si fa riferimento a una pagina con parametri di tracciamento UTM.

Dovrebbe esserci una certa percentuale di casualità nei risultati della ricerca?

Alan: Una domanda ricevuta è stata: “Mi sembra che i motori di ricerca promuovono sempre di più i siti forti e riducono sempre di più le risorse deboli. Non pensi che dovrebbe esserci una certa percentuale di casualità?”

Il nostro scopo principale è fornire i risultati più utili alle persone che eseguono ricerche.

Perché Google non interviene sulle storie web inventate?

Duy: Kunal ha chiesto perché Google non interviene sui testi copiati o diffusi sul web? Puoi controllare su Scopri?

Grazie per la segnalazione. Siamo consapevoli di questi tentativi e li stiamo esaminando. In generale, i siti con contenuti di spam violano la nostra politica sullo spam e i nostri algoritmi fanno un ottimo lavoro nel retrocederli nei risultati di ricerca.

Le pagine dei commenti collegate a link rel=”ugc” vengono deindicizzate?

John: Tom chiede: “Le pagine dei commenti dei blog moderati collegate internamente come link rel=”ugc” vengono deindicizzate?

No, non lo fanno. Le pagine possono essere indicizzate per una serie di motivi. Anche se un collegamento con rel=”ugc” viene trattato diversamente, come, ad esempio, un collegamento con rel nofollow, ciò non influisce negativamente sulla pagina di destinazione. Se desideri impedire che una pagina venga indicizzata, assicurati di utilizzare invece il meta tag noindex robots.

L’aggiornamento delle recensioni dei prodotti per i prodotti non fisici senza link di affiliazione è ok?

Alan: Abdul Rahim ha chiesto: in che modo Google valuta l’aggiornamento delle recensioni dei prodotti per i prodotti non fisici che non dispongono di link di affiliazione?

La nostra attenzione è rivolta ai prodotti fisici che possono essere acquistati, ma il nostro sistema a volte valuta anche i contenuti coinvolti per i prodotti digitali. Se stai recensendo un prodotto, non è necessario fornire un link di affiliazione. È consigliabile includere collegamenti utili ad altre risorse che potrebbero essere utili anche al lettore.

Ho 10.000 pagine sul mio sito: ci sono scorciatoie per scrivere le descrizioni?

Lizzi: Siddiq si sta chiedendo: “Ho più di 10.000 pagine sul mio sito. Scrivere meta tag richiederà molto tempo per tutti. Qualche scorciatoia?

Bene, i nostri documenti sulle meta descrizioni forniscono indicazioni al riguardo. Può essere una buona idea per alcuni siti generare in modo programmatico la meta descrizione, in particolare i siti gestiti da database più grandi come gli aggregatori di prodotti. Tuttavia, assicurati che tutto ciò che stai generando sia comunque di buona qualità. Le descrizioni dovrebbero comunque essere uniche, specifiche e pertinenti a ciascuna pagina. Non utilizzare sempre le stesse meta descrizioni.

Come posso eliminare al meglio 10.000 pagine di contenuti scarni del blog?

John: “Sto cercando di eliminare forse 10.000 pagine di scarni contenuti del blog. Esiste una procedura consigliata per questo?”

Bene, cancella le pagine. Non c’è niente di speciale che devi fare. Tuttavia, anche l’eliminazione delle pagine sottili non rende automaticamente il tuo sito più prezioso. Devi davvero assicurarti che il valore esista indipendentemente dalle pagine sottili o rimosse.

I backlink sono potenti o dovrei concentrarmi sulla massimizzazione della qualità del mio sito?

Duy: “Sono nuovo nel SEO e vedo molti siti web o video che suggeriscono che dovrei acquistare backlink. I backlink sono altrettanto potenti o dovrei concentrarmi sulla massimizzazione della qualità del mio sito?”

Ci sono sempre persone che cercano scorciatoie o trucchi per manipolare, cercare, classificare o spendere soldi per far apparire i propri siti più autorevoli ai motori di ricerca. Lo spam nei link è un esempio di questi trucchi. Ad esempio, non utilizziamo più i link in modo predominante rispetto a 20 anni fa. E ha anche lanciato molti algoritmi per annullare lo spam nei link e probabilmente non dovresti sprecare i tuoi soldi nello spam nei link. Quei soldi sono molto necessari per creare un ottimo sito Web con un’ottima esperienza utente e contenuti utili.

Una pagina deve avere una copia memorizzata nella cache per apparire nei risultati di ricerca?

John: “Una pagina deve avere una copia cache per apparire nei risultati di ricerca?”

No, io

Non è necessario avere una pagina memorizzata nella cache. Il sistema di memorizzazione nella cache è leggermente indipendente dall’indicizzazione e dal posizionamento della ricerca. Non è un segnale o un suggerimento di qualità se una pagina non ha una pagina memorizzata nella cache.

Perché Search Console segnala un URL di riferimento sconosciuto per errori 4xx?

Alan: Esben Rasmussen ha chiesto: “Come può Google Search Console segnalare un URL interno sconosciuto come URL di riferimento per gli URL di errore serie 400?

L’URL potrebbe essere sconosciuto perché Google non indicizza tutte le pagine. Il crawler potrebbe essersi imbattuto in una pagina, ma se non fosse indicizzata, la segnaleremmo come sconosciuta.

Dovremmo contrassegnare le pagine create automaticamente come nofollow?

Gary: Yusuf chiede: “In un sito web o blog WordPress, dovremmo contrassegnare come nofollow le pagine create automaticamente come abc.com/page/one e page/two e così via.

Se desideri limitare la scansione o l’indicizzazione di determinati tipi di pagine sul tuo sito, probabilmente è un’idea migliore utilizzare le regole non consentite del file robots.txt rispetto agli URL no-following che puntano a tali pagine. Se non altro, è molto meno lavoro. Presumibilmente, ma è anche meno fragile. Dopotutto non puoi controllare il modo in cui le persone si collegano alle tue pagine, quindi alcuni collegamenti potrebbero finire per essere seguiti da virgolette.

Come posso comprendere al meglio il rapporto sul rendimento in Search Console?

John: Bobby chiede: è stato fatto qualcosa per migliorare la metrica mostrata in Search Console? In particolare, il rapporto sulle prestazioni a volte sembra confuso.

Questo è in realtà normale. Di recente abbiamo pubblicato un post su questo argomento nel blog di Search Central intitolato approssimativamente un approfondimento sui dati sul rendimento. C’è una differenza quando guardi per query e per pagina e c’è una certa quantità di filtraggio della privacy che avviene nei dati per query. Spesso i dettagli sono meno critici poiché le tendenze tendono a essere le stesse, ma abbiamo molta documentazione a riguardo se vuoi andare nella tana del coniglio.

Come posso evitare che i contenuti protetti da paywall vengano visualizzati nei risultati di ricerca?

Lizzi: Michal chiede: “Come faccio a evitare che i contenuti protetti da paywall vengano visualizzati nei risultati di ricerca e su Discover per gli utenti non paganti? Ho implementato correttamente il markup dei contenuti protetti da paywall e sono preoccupato per gli utenti insoddisfatti.

Bene, questo è ciò che consigliamo. Raccontaci quali contenuti si trovano dietro il paywall con i dati della struttura del paywall. Quindi sei sulla strada giusta lì. Se vuoi davvero impedire completamente che i contenuti paywall vengano visualizzati nella Ricerca, puoi scegliere di noindex quelle pagine. Ma dipende davvero da te.

Il punteggio spam influisce sul ranking del mio sito?

John: Usama chiede: “Il punteggio spam influisce sul posizionamento del mio sito? Esiste un modo per migliorare il punteggio spam per qualsiasi sito web, magari oltre a rinnegare i link?”

Quindi, top secret, o forse non così top secret, ma Google non utilizza strumenti SEO di terze parti per determinare i punteggi delle singole pagine. Quindi, se disponi di uno strumento che segnala un punteggio di spam per il tuo sito web, tieni presente che Google non lo utilizza. Ciò non significa che questo strumento non sia utile. Significa solo che Google non utilizza quel punteggio. Quindi il mio consiglio è di cercare di capire cosa sta cercando di dirti questo strumento e, se dietro c’è qualcosa di attuabile, allora fallo.

Cosa dovremmo fare per le pagine dei prodotti esauriti?

Alan: Vara Praad ha chiesto: “Una volta che un prodotto è esaurito e non sarà mai più disponibile in magazzino, cosa dovremmo fare per quella pagina del prodotto? Dovremmo eliminare la pagina del prodotto o reindirizzarlo a una pagina specifica?”

Dal punto di vista della ricerca, è possibile eliminare la pagina. Dal punto di vista dell’usabilità del sito, potresti voler mantenere la pagina attiva per un po’ o eseguire un reindirizzamento nel caso in cui la vecchia pagina fosse referenziata da un blog di terze parti o aggiunta ai preferiti da un cliente.

Se mancano i tag di ritorno su hreflang, verrà comunque preso in considerazione?

John: Tomas chiede, se viene utilizzato hreflang, ma mancano i tag di ritorno, hreflang verrà comunque considerato per quei tag o quegli errori avranno effetto su tutto il sito web?

Quando esaminiamo l’hreflang, prendiamo in considerazione tutte le annotazioni hreflang valide. E quando si tratta di pagine interrotte, ad esempio, che non hanno un collegamento a quelle singole pagine, interromperemo solo quella connessione. Quindi, se hai una pagina che ha tre annotazioni hreflang funzionanti e una rotta. Ignoreremo semplicemente quello rotto perché non riusciamo a capire come funziona, ma continueremo a utilizzare gli altri che hai specificato in quella pagina. E poiché hreflang è un’annotazione per pagina, se lo stai facendo sul tuo sito web e ne hai alcuni che funzionano e altri che non funzionano, prenderemo in considerazione quelli che funzionano e ignoreremo semplicemente quelli che non funzionano non funziona. Non c’è alcun effetto negativo da parte di quelli che non funzionano a parte questo, non fanno hreflang. Detto questo, se stai testando il tuo sito e trovi questo tipo di annotazioni non funzionanti, il mio consiglio è comunque di correggerle, così da eliminare quella preoccupazione. E ogni volta che noti problemi come questo, spesso ci sono cose semplici che puoi fare per risolverlo. Vorrei provare a risolverlo, ma non è così

Non avrà un effetto negativo sulle altre annotazioni presenti nel tuo sito.

Come possiamo implementare l’hreflang senza il controllo delle pagine web in molti paesi?

Gary: Damian chiede: “Come suggerisci che un sito web possa implementare l’hreflang quando non c’è controllo sui siti dei brand in molti paesi?”

Domanda fantastica e hreflang è un argomento importante e complicato. Implementare hreflang tra molte varianti di un sito può essere davvero piuttosto impegnativo. Tuttavia, esiste un modo semplice per controllare tutto l’hreflang da un’unica posizione: le mappe dei siti. Cerca “invii incrociati delle mappe dei siti” su sitemaps.org per scoprire come configurarlo, quindi aggiungi l’hreflang alle tue Sitemap anziché alle pagine HTML. Questo può semplificare un po’ il processo.

Le mappe del sito hreflang possono essere inserite in qualsiasi posizione di cartella?

John: Andrew chiede: “Le mappe dei siti hreflang possono essere inserite in qualsiasi posizione di cartella?”

SÌ. Non c’è niente di speciale nelle mappe dei siti hreflang. Si tratta di file di mappa del sito tradizionali con annotazioni hreflang aggiuntive incluse al loro interno. Puoi posizionarli sul tuo sito come qualsiasi altro file della mappa del sito. Puoi utilizzare il file robots.txt per inviarli e possono essere posizionati ovunque. Se utilizzi Search Console per inviarli, puoi individuarli ovunque all’interno dei tuoi siti verificati. La stessa idea si applica alle mappe dei siti con annotazioni di immagini o video.

Cosa sta succedendo a un sito web che non viene indicizzato?

Alan: Eze Kennedy ha chiesto: “Cosa sta succedendo al sito web che non viene più indicizzato?”

Vorrei innanzitutto controllare Google Search Console per vedere se sono presenti errori che ci impediscono di eseguire la scansione del tuo sito. Ma Google non indicizza tutto sul Web, quindi devi davvero assicurarti che i tuoi contenuti si distinguano in termini di qualità.

Come posso gestire l’hreflang x-default per gli aggiornamenti di nuove lingue?

John: Amy chiede: “Ho un sito in 13 lingue. Man mano che gli autori se ne vanno, gli articoli vengono eliminati con gli aggiornamenti della nuova lingua. Il cliente ci offre due opzioni: eliminare la x-default o utilizzare l’ultima lingua tradotta come x- predefinito. Quale è meglio?”

Dipende totalmente da te. È possibile specificare le lingue per set di pagine. Non deve essere lo stesso in tutto il sito web. Va bene avere l’inglese come lingua predefinita una volta e magari il giapponese come lingua predefinita un’altra volta, se ritieni che sia ciò che gli utenti trovano prezioso. Tieni presente che x-default significa che gli utenti che non effettuano ricerche in una di queste lingue specificate vedranno quella pagina. Quindi mi concentrerei maggiormente su ciò che sarebbe utile per gli utenti e meno sui processi interni.

Perché gli aggiornamenti delle recensioni dei prodotti incidono sui contenuti che non contengono recensioni?

Alan: Lucy ha chiesto: “Perché gli aggiornamenti delle recensioni dei prodotti influiscono sui contenuti che non contengono recensioni?”

Se noti un ampio impatto sul tuo sito, probabilmente non è dovuto alle recensioni dei tuoi prodotti. Potrebbe trattarsi di qualche altro aggiornamento che si è verificato.

Qual è il modo migliore per rimuovere i vecchi contenuti?

Gary: Anonimo chiede: “Qual è il modo migliore per rimuovere vecchi contenuti e impedirne l’indicizzazione? Reindirizzamento? Se sì, qual è la pagina migliore a cui reindirizzare?”

Domanda interessante. Puoi eliminare completamente una pagina e fornire un codice di stato 404 o 410 per la sua posizione quando desideri ritirare la pagina. Oppure reindirizzalo a un’altra pagina che aiuterà comunque l’utente in qualche modo a raggiungere il suo obiettivo. Dipende davvero da te come e cosa fare. Alla fine, deve avere senso per te, non per i motori di ricerca.

Il testo nelle immagini influenza il posizionamento nella ricerca di immagini?

Lizzi: Sean B si chiede: “Il testo nelle immagini influenza il posizionamento nella ricerca di immagini, ad esempio, nella ricerca di immagini per la stampa di magliette? Non mi interessa il testo sulla maglietta all’interno dell’immagine, piuttosto il testo attorno l’immagine che potrebbe includere caratteristiche come il prezzo, il nome del prodotto, l’URL del marchio, questo genere di cose.”

Bene, Sean, il testo attorno all’immagine è sicuramente utile per comprendere l’immagine. Google può estrarre informazioni attorno all’immagine, ad esempio dalle didascalie e dai titoli delle immagini, quindi assicurati assolutamente che l’immagine sia vicino a testo pertinente e che quel testo sia descrittivo.

È vantaggioso per le imprese locali utilizzare molti siti Web di elenchi locali?

Alan: Akshay Kumar Sharma ha chiesto, è vantaggioso per le imprese locali elencare i dettagli della propria attività locale in molti siti Web di elenchi locali gratuiti o a pagamento? Google li considera per i risultati delle query locali?

Non considerare l’aggiunta del tuo sito a siti di elenchi locali affidabili come un modo per migliorare il tuo SEO. Usali come possibile modo per ottenere più traffico, non correlato alla ricerca. La ricerca locale è diversa.

Un parametro di query aggiunto agli URL è dannoso per la SEO?

John: Alfonso chiede: “Un parametro di ricerca viene aggiunto all’URL di un sito, come ad esempio “aggiungi al carrello”. È dannoso per il SEO?”

No, non è necessariamente negativo per la SEO di per sé. Tuttavia, per i siti Web molto grandi, l’aggiunta inutilmente di parametri di query ai tuoi URL può svolgere un ruolo in termini di budget di scansione. E questo è qualcosa per cui devi valutare il tuo sito web e pensare: “è questo un…

in realtà un sito Web davvero grande?”. E con questi parametri extra che stai aggiungendo nei collegamenti interni del tuo sito Web, stai facendo esplodere in modo esponenziale il numero di URL che potrebbero essere trovati? E se è così, allora lavorerei per prova a ridurre il numero di parametri che aggiungi agli URL. Ma se stai parlando di un sito web di dimensioni medio-piccole, probabilmente quei parametri sono qualcosa che potrai guardare in seguito quando diventerai un sito web gigantesco.

 

Aggiornamento SEO di Google 2022 novembre